Accettare le proprie abilità

by | Dec 4, 2021 | Idee

A cura del professor David Clutterbuck

Accettare è la capacità di permettere alle cose di essere come sono, di abbandonare o mettere in stand by il desiderio di cambiare o confrontarsi.

Questo è importante sia nel coaching che nel mentoring.

Mani che inidicano OK con il pollice e l'indice

Mentori e allievi devono essere in grado di accettarsi a vicenda; riconoscere i reciproci punti di forza e di debolezza, ma non permettere che i punti deboli diventino una barriera al co-apprendimento. Approcci utili all’accettazione in questo contesto includono:

  • Osservare l’altra persona a tutto tondo. Accettare che nessuno è perfetto, quali caratteristiche positive di bilanciamento possiamo identificare su di loro?
  • Se ci sono differenze – ad esempio nei valori fondamentali – possiamo “parcheggiarle”? Quando due parti in conflitto si uniscono per negoziare le condizioni di pace, il processo funziona meglio quando sono in grado di creare uno spazio protetto, dal quale sono escluse le recriminazioni e il focus della conversazione è sulle aree, dove c’è l’accordo.
  • In qualità di mentore, puoi inoltre chiedere: la mia accettazione di questa persona la aiuterebbe a diventare più aperta al cambiamento personale? Molto spesso, le qualità che non ci piacciono in qualcun altro sono sostenute da reazioni agli atteggiamenti delle altre persone.

I mentee potrebbero dover accettare o venire a patti con una situazione, che non può essere cambiata, almeno nel futuro prossimo, o per la quale gli svantaggi di fare un cambiamento sono di gran lunga superiori ai benefici.

Alcune situazioni sono guidate internamente: ad esempio, può essere difficile accettare con l’età che non puoi essere attivo e sportivo come in gioventù. Altri sono guidati dall’esterno: ad esempio, la situazione dipende da altre persone o da risorse finanziarie limitate.

Aiutare qualcuno a raggiungere l’accettazione in queste circostanze può comportare:

  • Fare un passo indietro per vedere il quadro generale. Quanto è importante questo problema nel più ampio schema delle cose?
  • Trovare gli aspetti positivi. Ci sono spesso opportunità trascurate, che possono essere scoperte e sono presenti in ogni situazione.
  • Sostituire il vecchio con il nuovo: in molti casi, accettare di non poter fare qualcosa apre ogni sorta di possibilità per fare altre cose compensative. Cosa ha voluto fare lo studente per anni, ma non ha mai avuto tempo?
  • Laddove il problema è fonte di costante fastidio o irritazione, può essere utile concentrarsi su “Cosa puoi fare per attenuare l’impatto?”
  • Laddove il problema è temporaneo, ad esempio perdere una promozione tanto desiderata, il coach o il mentore possono aiutare a spostare l’attenzione e a focalizzare gradualmente l’attenzione sul futuro. Qui, l’accettazione è un elemento chiave nel lasciar andare. 

Il coach / mentore deve esplorare la questione in modo sufficientemente approfondito per capire se si tratta veramente di una situazione in cui il coachee / mentee ha bisogno di sviluppare l’accettazione, o una in cui farebbe meglio ad affrontarla e gestirla. Dovrebbe anche fare attenzione che sia il cliente a prendere la decisione su quali circostanze applicarla.

 

POTREBBE INTERESSARTI

Incarnare una mentalità da coach

Incarnare una mentalità da coach

Una nuova ed importante competenza è stata aggiunta alle Competenze fondamentali di ICF, pubblicate a novembre 2019, e cioè incarna il coaching mindset.   Investire su te stesso in qualità di coach è della massima importanza poiché l'industria del coaching continua a...

2022 ICF Global – Studio sulla consapevolezza dei clienti

2022 ICF Global – Studio sulla consapevolezza dei clienti

A livello globale, i motivi più frequentemente citati per la partecipazione ad un programma di coaching sono stati: il ​​miglioramento delle capacità comunicative (37%),  seguito dal miglioramento dell'equilibrio tra lavoro e vita privata  e dall'aumento...

Funzioni di leadership: chiavi per cambiare le dinamiche del team

Funzioni di leadership: chiavi per cambiare le dinamiche del team

A cura del professor David Clutterbuck Un documento fondamentale sulle funzioni di leadership identifica 15 funzioni suddivise in due fasi mutuamente dipendenti dell'attività del team (Morgeson et al, 2009). La prima fase, denominata transizione, consiste in attività...